Chi Siamo

La Nostra Storia
La Nostra Mission

TUPY ONLUS

La nostra associazione nasce dalla storia di Ylenia, del suo bisogno di un nuovo cuoricino, della solidarietà ricevuta diventata risorsa per le famiglie che si trovano nel bisogno

La Storia di Ylenia

… l’inaspettata e rapida malattia di mia figlia Ylenia, ultima di tre figli,bimba fino ad allora sana e gioiosa, attaccata da un banalissimo virus all’età di 10 mesi, che le ha provocato una gravissima forma di cardiomiopatia dilatativa acuta.

Siamo passati dall’essere una normale famiglia con progetti per il futuro, al non sentire più la terra sotto ai piedi. Tutto era stato stravolto in poche ore: non avevamo più nessuna certezza,e il nostro stato d’animo ci portava al non capire nemmeno bene ciò che ci stava accadendo. Ritrovandoci senza più un progetto, vuoti,senza una meta, ad attendere davanti alla porta di una rianimazione, lontani da casa, e lontani dai nostri figli, a cercare di metabolizzare il fatto che solo un imminente trapianto di cuore avrebbe potuto salvarla.

Da questa disperazione, è stata creata una pagina su un noto social network denominata “Tutti uniti per Ylenia”, dal quale pressoché quotidianamente lanciavo la mia richiesta di solidarietà espressa in pensieri positivi e preghiere per la mia bambina, che in quel periodo è stata più vicina alle braccia della morte, che tra le mie; pagina che ci ha sostenuti con innumerevoli messaggi e gesti d’affetto di migliaia di persone.

Tre lunghi mesi di disperazione passati davanti a quella porta del terzo piano all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino , a leggere incitazioni scritte su quei muri, a vedere tantissime altre persone coinvolte in situazioni simili, ci hanno fatto cambiare il modo di vedere le cose sotto tanti aspetti, tanto da poterci ritenere “fortunati” nonostante la situazione.

Solo dopo qualche tempo che è stata ridata la vita ad Ylenia, grazie al trapianto di cuore, siamo riusciti a realizzare ciò che era accaduto, in modo “quasi” razionale: ci siamo rivisti persi, nei panni di altri genitori che iniziavano il nostro percorso,catapultati in un incubo; abbiamo assaporato l’umanità di persone estranee che si fanno coraggio tra loro, nella condivisione di gioie e dolori; ma soprattutto abbiamo capito che ci sono dei buchi da colmare in una situazione come la nostra, ma che è impensabile fare, in un momento di tragedia, quando si perde la lucidità mentale.

Sonia Furci

 

La Nostra Mission